POESIA

Photo by Pierperrone
Photo by Pierperrone

Davvero consiglio di guardare il video impostandolo in alta definizione ed a tutto schermo sul computer.
Poi, mettetevi comodi, rilassatevi e immaginate di dare forma alla Poesia.

Quali immagini crea ora il vostro spirito?
Quali colori?
Quali profumi?
Il paradiso, ditemi, non ha a che fare con queste vostre immagini?
Non dico il paradiso promesso a chi crede nella vita dopo la morte, ma questo, qui, vivo e presente dentro ciascuno di voi… di noi…
Ognuno ha diritto al suo paradiso e, se sa riconoscerlo, riuscirà a scorgerlo in fondo al proprio animo.
Tutti ne abbiamo uno, dentro, a saper guardare.
Basta lasciarsi andare e … ascoltare la voce del proprio cuore.
Non senti cosa recita la poesia della bellezza, dell’arte, della natura?
Non senti l’armonia che ci sospinge nel flusso perenne della vita?
E’ come un soffio, una melodia, leggera eppure potente, reale eppure inafferrabile…
Dura giusto il tempo di un incantesimo…
… Poi, quando la magia finisce… se vorrete, potrete tornare agli affanni quotidiani, alle corse ed alle feroci lotte della giungla urbana…
Ma non ditemi che non sentite nostalgia di quel paradiso!
Il paradiso della poesia…

Annunci

GASSMAN LEGGE DANTE – INFERNO

VITTORIO GASSMAN
VITTORIO GASSMAN

Stasera, nessun’altra migliore scusa
che fare un dono bel, regal sentito,
a chi sa, o vuol, gradire. No parola
più perfetta, e voce, per dire, dolce.
No, ecco, s’avvicina. Dal fondo infèro
dove sta sol l’attore vero, compagnia
a tenerci, invero, giunge ‘l Vittore.
E strigne ‘l core a sentirce ‘l canto,
e vedercelo dinanze col sangue vivo,
a goccia a goccia… e coi versi bei
…… ci consola…

LA NOSTRA GUERRA

photo by Pierperrone
photo by Pierperrone

Dobbiamo colpire al centro il loro cuore!
Farne gorgogliare il sangue rosso. Riempire
i loro grandi occhi vuoti di calde lacrime
salate.

Poeti, a raccolta! Giunto ormai è il tempo
d’unirci in forza. Orsù, pronti, sguainiamo
l’arme nostre e con forza portiamo a fondo
il colpo!

Artisti d’ogni reparto, alla carica! Avanti!
Penne in resta! Sgorbie, pennelli, spartiti
musicali! Mani e teste armiam! All’assalto
del nemico!

Temiamo forse di perire? Abbiam timore vile?
Cos’altro ci trattiene? Diamo via alla crociata
contro l’insensibile infedele: al servizio siam
delle Muse!

Arrenditi, materia, al marziale inceder nostro!
Datti alla forma bella, fatti onore nelle arti.
Combatti, arte, la tua guerra, conquista il mondo
intier!