POVERI E RICCHI

E noi, poi, ci chiediamo perchè.
Perchè, nel mondo, stanno accadendo sempre più frequentemente certe brutte cose??!!
E, con un certo stupore, con sgomento, quasi, ci chiediamo perchè , invece, non ne accadano delle altre…

Ma qui non faccio considerazioni, non faccio domande.
Qui lascio solo la risposta ai dati.

Dal rapporto OXFAM:  GRANDI DISUGUAGLIANZE CRESCONO
http://www.oxfamitalia.org/wp-content/uploads/2015/01/Paper-Davos-2015_finale.pdf

La ricchezza globale è sempre più appannaggio di un gruppo elitario di ricchi individui. I dati di Credit Suisse mostrano che a partire dal 2010 l’1% più ricco di individui nel mondo ha visto crescere la propria quota di ricchezza globale totale. (come si evidenzia nella figura 1).

Figura 1: Quota di ricchezza globale posseduta rispettivamente dall’1% più ricco e dal 99% più povero. Credit Suisse, dati disponibili 2000-2014.

1

Nel 2014, l’1% più ricco della popolazione mondiale possedeva il 48% della ricchezza globale, lasciando appena il 52% da spartire tra il restante 99% di individui sul pianeta.1 La quasi totalità di quel 52% è posseduto da persone che rientrano nel 20% più ricco, lasciando quindi solo il 5,5% al restante 80% di persone. Se questa tendenza continuerà, con una crescita a favore dell’1% più ricco, in soli due anni si determinerà una situazione per cui l’1% più ricco possiederà più del totale posseduto dal restante 99% delle persone, come si evidenzia nella Figura 2, con una quota di ricchezza dell’1% più ricco che supererà il 50% entro il 2016.

Figura 2: Quota della ricchezza globale posseduta rispettivamente dall’1% più ricco e dal 99% più povero; le linee tratteggiate proiettano il trend 2010-2014. Entro il 2017, l’1% più ricco possiederà più del 50% della ricchezza globale.

2

I super-ricchi appartenenti a quell’1%, gli ultramiliardari della lista Forbes,2 hanno visto le loro ricchezze accumularsi anche più velocemente in questo periodo storico. Nel 2010, le 80 persone più ricche al mondo detenevano una ricchezza netta pari a 1.300 miliardi di dollari. Nel 2014 le 80 persone in cima alla lista Forbes avevano una ricchezza complessiva di 1.900 miliardi di dollari; un aumento di 600 miliardi di dollari in soli 4 anni, ovvero il 50% in termini nominali. Se tra il 2002 e il 2010 la ricchezza totale, misurata in dollari statunitensi, della metà più povera della popolazione mondiale è cresciuta più o meno allo stesso ritmo di quella dei miliardari; lo stesso non si è verificato a partire dal 2010, quando, invece, è andata sempre più diminuendo.

Figura 3: La ricchezza delle 80 persone più ricche3 al mondo è raddoppiata4 in termini nominali tra il 2009 e il 2014, mentre la ricchezza del 50% più povero nel 2014 è inferiore a quella posseduta nel 2009.

3

La ricchezza di questi 80 individui è ora la stessa di quella posseduta dal 50% più povero della popolazione globale. Questo vuol dire che 3,5 miliardi di persone spartiscono tra loro un ammontare di ricchezza equivalente a quello degli 80 super-ricchi.5 Poiché nessuno ha visto crescere la propria ricchezza allo stesso ritmo di quella degli 80 in cima alla lista, la quota di ricchezza globale posseduta da questo gruppo è aumentata e il divario tra i super-ricchi e chiunque altro si è nettamente accentuato. Di conseguenza, il numero di miliardari che hanno la
80 persone nel mondo posseggono oggi la stessa ricchezza della metà più povera della popolazione. Nel
2010 erano 388. stessa ricchezza della metà più povera del pianeta si è rapidamente ridotto negli ultimi cinque anni. Nel 2010, ci volevano 388 miliardari per raggiungere un volume di ricchezza equivalente a quella della metà più povera della popolazione mondiale; nel 2014, questo numero è drasticamente sceso a soli 80 miliardari (si veda Figura 4).

Figura 4: Numero di miliardari necessari per raggiungere lo stesso volume di ricchezza posseduto dal 50% più povero della popolazione mondiale.

4

Nel 2014 c’erano 1.645 persone nella lista dei miliardari di Forbes. Questo gruppo è ben lontano dall’essere rappresentativo a livello globale. Quasi il 30% (492 persone) sono cittadini statunitensi. Oltre un terzo dei miliardari era già ricco in partenza, con il 34% che ha ereditato parte o la totalità dei loro averi. Questo gruppo è soprattutto di genere maschile e di età avanzata: l’85%7 ha superato i 50 anni ed il 90% è maschio.

LISTA DEI 20 UOMINI PIU’ RICCHI SECONDO LA RIVISTA FORBES:

darlin_forbes-lista-degli-uomini-piu-ricchi-del-mondo-2016-1

Annunci

5 Replies to “POVERI E RICCHI”

    1. Bastano, quelle linee bastano da sole.
      Chi non vuole vederle, comprenderne il senso resta cieco.
      Ma a me interessava mettere anche dei numeri perchè la coscienza si nutre anche di numeri, la verità del sostegno di dati.
      Un carissimo saluto.
      Piero

      Liked by 1 persona

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...