MISERICORDIA

E’ pieno dappertutto di questa parola oggi.
Misericordia.
Lo spettacolo del Giubileo, pellegrinaggio universale, cerimoniale umano millenario, riempie le case più che le strade.
Entra dappertutto, con le immagini delle tivvù, i titoli dei giornali, le mille voci anonime di internet.
Misericordia.
Misericordia, dicono tutti, con voce spezzata, soffiando sbilenchi, guardandosi le spalle.
Si battono il petto.
E ne risuona un’eco vuota.
Sono pieni di questo vuoto, gli uomini, oggi, dappertutto.

Misericordia.
Misericordia, sussurra quasi timido, a voce bassa, l’uomo in bianco sul grande scalone che s’erge presuntuosamente sul mondo.
L’hanno imprigionato dentro una cella scenografica possente, sotto un altare infinito, in solitudine, lontano da ogni altro essere vivente.
Misericordia, sparge la voce il vento degli altoparlanti sparsi ogni dove.
Misericordia.
Dimenticate la sete di vendetta.
Dimenticate il desiderio di guerra.
Dimenticate l’odore del sangue, belve spars dovunque.
Misericordia.

Lo spettacolo del dolore attrae più di quello dell’amore.
Sul gran palcoscenico del mondo si può rappresentare ogni dettaglio della morte, ma non dare spettacolo con l’immonda semplicità dell’amore.
I corpi dei soldati armati con le lance di fuoco fra le mani non sono osceni quanto i corpi degli amanti infuocati.
Un seno che nutre allattando un angelo ancora cieco è più osceno della colpo di rivoltella che uccide senza pietà.
In questi giorni, la Morte danza i suoi macabri passi in mezzo a noi, nel buio della notte in cui ci siamo rinchiusi.
E siamo noi a chiedere Misericordia a Lei.
Misericordia, abbia la morte per noi.

L’orrendo volto del terrore, Gorgone Medusa, c’impietra, in questi giorni.
Misericordia abbi Tu di noi!
Raggelato il sangue, pieni abbiamo gli occhi dello spettacolo terribile che il cuore non condanna.
Solo paura ci guida, di ciò che ai nostri piedi in fontana di sangue si scioglie.
Corpi squarciati, vite spezzate, sogni infranti.
Ma non sono i nostri fratelli.
Son copie di noi stessi, Narcisi recisi.
Nessun amore, pietà, misericordia.
Per i fratelli di sangue che cadon sotto la falce.
Innocenti o colpevoli.
Perdono.
Misericordia.

Colpi cadono oggi nel sangue.
Gronda la Storia.
Ha gran sete.
Riardono i cuori.
Braman sacrifici gli dei.
Misericordia!
Il fuoco che Prométeo ci donò si ritorce contro di noi.
Pioggia di fiamme, s’ incendia il cielo sopra di noi.
Ricade atroce il Destino sui nostri stessi figli.
Misericordia!
Abbi pietà almeno di loro!

Le nostre vite ordinate son scosse.
Nelle strade ordinarie e pulite s’insinua un’ardente dolore.
Un vento di fuoco scompiglia la vita delle città straordinarie!
Rimbombano raffiche, scoppiano scoppi di spari, urlano laceranti sirene.
Impietosamente copron la voce di chi umilmente implora solo misericordia e pietà.
I generali con le loro mostrine.
I Presidenti nelle loro stanze immensamente vuote.
Le fortezze volanti, le possenti navi d’acciaio, gli arsenali eccitanti mostrano attributi impietriti.
Le masse innocenti dei poveri Cristi, invece, cercan solo riparo dallo sterminio.
Senza nome, senza tomba, senza memoria, il loro destino è sempre uguale.
Restar sepolte in lignee casse sporche, dentro città rese immonde macerie.
Misericordia.
Misericordia!

Dal lato degli dei sembra tutto più facile.
La verità si veste d’Eterno.
Dimentica il tempo che passa e i diversi fiumi in cui s’è lavata, sempre sporca di sangue dei poveri Cristi.
Il plurale s’innalza in un Singolare vuoto simulacro.
Il silenzio delle cose prende voce e si fa Parola.
L’amore solo s’intimidisce, lui, ch’è aduso solo alle mutevoli condizioni dell’esistenza.
E chiede perdono se vaga sperduto per strada senza riconoscer con certezza la via.
Pellegrino del cuore.
Raggela nell’odio.
Giubila solo quando riconosce un volto caro.
Misericordia, vi prego, abbiate misericordia di tutti quelli come me.

9 thoughts on “MISERICORDIA

  1. Bellissime, struggenti queste tue parole!
    Misericordia…miseri cor dat… donare il cuore ai più piccoli, ai sofferenti, ai poveri, a chi vive sotto le bombe, a chi muore in un gelido mare sperando nella salvezza, in una vita che sia almeno vita e non paura…
    Sento tante chiacchiere…oscene a volte… il cuore è sparito e non sotto le macerie ma sotto un cumulo di denaro, di consumi inutili….
    Eppure credo che si possa e si debba sempre gridare “misericordia”
    Un saluto, grazie Piero!
    Fausta

    Mi piace

  2. gridare e offrirla la misericordia.
    offrire il cuore, come tu hai messo in evidenza.
    è la cosa più bella.
    è ciò che rende gli uomini fratelli.
    Un carissimo abbraccio, Fausta.
    Piero

    Mi piace

  3. Leggo…. mi viene da piangere su questa povera umanità, imploro misericordia per tutti cercando di essere misericordiosa con chi mi sta vicino per prima perché con i lontani mi riesce facile essere misericordiosa.❤

    Mi piace

    • Misericordia per tutti.
      Dobbiamo averne.
      Misericordia, forse, suggerirei, vuole anche dire non provare odio per quelli che fanno il male.
      Nessuna giustificazione per chi commette il male, ma, almeno misericordia per loro.
      Un abbraccio (e grazie per l’apprezzamento. Alla musica, ovviamente, grandissima. Ma la conosci la storia di questa orchestra? Fammelo sapere, se leggi la mia risposta).
      Un abbraccio,
      Piero

      Mi piace

  4. E’ una storia davvero molto bella.
    Spero di farti uno dei regali più belli in tema di donne ed uomini di buona volontà.
    Un’altra volta ci faccio un post per dare il mio contributo, seppure piccolo, a questa bellissima e commovente iniziativa che il maestro Barenboim sta continuando a portare in giro per il mondo per promuovere il messaggio che l’arte, e la musica, sono strumenti di costruzione della convivenza e della pace.

    Intanto, un abbraccio:

    Liked by 1 persona

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...