CIAO LUCA.

Luca De Filippo, una vita per il teatro – Spettacoli – Repubblica.it

Luca De Filippo sin da bambino ha calcato le tavole del palcoscenico a fianco del papà Eduardo. Negli anni Cinquanta, a sette anni, esordì nel… Luca De Filippo, una vita per il teatro – Spettacoli – Repubblica.it

6 thoughts on “CIAO LUCA.

  1. In altre arti essere figli di padri e madri famose è un fardello, nel teatro no, già il calcare le scene da piccoli è qualcosa che nessuna scuola potrà pareggiare.

    Mi piace

  2. Luca era anche il custode dell’eredità teatrale di Eduardo.
    Ne ha saputo difendere la qualità ed il valore con l’amore dell’intellettuale vero.
    Non si è fatto irretire dalla brama di fama o di danaro ed ha salvaguardato l’opera somma del padre.
    Come attore era troppo simile, nel corpo e nella voce, al mostro sacro di Eduardo.
    Gli anni lo stavano trasformando in un sosia estemporaneo e questo secondo me non lo aiutava troppo.
    Ma mi sembrava davvero una persona dolce che voleva bene al teatro e alla cultura.
    Peccato se ne sia andato così presto.
    Ormai, lassù, hanno riunito la compagnia.
    Un abbraccio.
    Piero

    Mi piace

  3. Il teatro italiano non perde un bravo attore ma l Attore
    Oggigiorno ,a parer mi non ci sono Attori di teatro ma solo ottime comparse
    Certo ,crescere in una famiglia di mostri sacri è come camminare sempre in salita ma la bravura di Luca è intoccabile

    Recentemente è scomparso un altro Attore :il grande Nando Gazzolo
    Un abbraccione, caro Piero
    Mistral

    Mi piace

    • Purtroppo anche Nando Gazzolo se n’è andato.
      Forse questi, oltre che essere ottimi attori, erano anche grandi uomini, che avevano vissuto vite straordinarie.
      Come se i palchi che calpestavano fossero navi per avventure meravigliose, i teatri mari da esplorare ed il pubblico un destino da vivere.
      Oggigiorno forse tutto è soprattutto denaro, vanagloria, fama passeggera.
      E’ questo che rende differenti quegli attori da quelli di oggi.
      Quegli uomini da questi.
      Ma anche noi siamo di oggi, quindi, nessuna colpevolizzazione, ma solo una banale constatazione..
      Un abbraccio,
      Piero

      Mi piace

  4. L’ho visto al Teatro Valle , ragazzino che interpretava Peppiniello in “Miseria e Nobiltà” e l’ho sempre seguito con affetto, così come la sua famiglia di Grandi Attori, un ricordo indimenticabile!
    Quanti grandi attori ci hanno lasciato ultimamente, nomi che sono la storia del Teatro!

    Liked by 1 persona

    • Purtroppo, cara Fausta, ci lasciano troppo presto.
      Mi consola solo l’idea che da qualche parte c’è un palcoscenico sempre più gremito.
      Quando, fra due o trecento anni, arriveremo noi, sai che spettacolo ci godremo!
      Un carissimo abbraccio,
      Piero

      Liked by 1 persona

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...