SCUSA FRATELLO

S. SALGADO - Profughi Ruanda

S. SALGADO – Profughi Ruanda

Scusa, scusa fratello.
Io sono un’ombra scura.
Scusa, scusami tanto,
Vorrei essere morto.
Ma io sono scampato.
Non mio padre e mia madre.
Quelli no, sono restati
Con gli altri fratelli
Sotto al cielo nero
Con occhi spalancati,
Ma ciechi, in un fosso
Scuro, poco profondo.

Scusami, scusami tanto,
Fratello, non sono morto
E nella gola brucia la sete.
Ho fame e devo mangiare.
E ho caldo, se hai caldo anche tu.
E tremo, se anche tu, come me,
Fratello, ora, tremi di freddo.
Se fossi morto anch’io laggiù,
Non starei ora qui a cercare
Un posto dove dormire.
Tu, nella tua casa onorata,
Stai al sicuro e sei sazio.
Ti difendi da chi, come me,
Stende una mano, e chiede,
In silenzio, solo un posto
Di due metri, dove morire,
Come te, in pace, domani,
fratello. Scusa. Scusami tanto.

8 thoughts on “SCUSA FRATELLO

  1. una intensa poesia accoglie la sofferenza dei nostri fratelli che, vengono a testimoniare le loro speranze pronti al sacrificio per costruire un futuro.
    Caro Piero la tua sensibilità è forza.
    Un caro saluto
    Francesco

    Mi piace

    • Grazie, caro Francesco.
      Serve, un poco di forza, oggi.
      Serve a chi non vuole soccombere sotto la melma che sale o la nausea che ci assale.
      Un caro saluto.
      Piero

      Mi piace

  2. Queste riflessioni facevo in questi giorni assolati on la testa che rincorre mille pensieri, ora poi che arrivano le notizie di quanti fratelli muoiono sui campi della raccolta dei pomodori e non solo…
    Siamo noi che dobbiamo chiedere scusa a loro e alla fine di questa tua splendida poesia questo mi ha detto il cuore….

    Mi piace

    • Grazie Fausti’!
      Brutti tempi, brutti pensieri… tornano a strisciare brutti fantasmi del passato, non sono mai morti e a volte ritornano…
      Un abbraccio (e resisti, mi raccomando, questo caldo che ci assedia giorno e notte non può vincere!)
      Piero

      Mi piace

  3. Quel chiedere scusa attanaglia il cuore. Io non so se c’è o ci sarà mai la volontà di mettere in primo piano la nostra e la loro umanità; lo spero, spero tanto che ci riusciremo prima che sia troppo tardi.
    Ciao Piero, un abbraccio

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...