STREET ART A ROMA

Photo by Pierperrone

Photo by Pierperrone

Grazie alle nonne di Tor Marancia che si sono fatte fotografare!

6 thoughts on “STREET ART A ROMA

  1. Che meraviglia questi palazzi così dipinti … mi viene ancora più voglia di regalarmi una giornata romana!
    Quella stupenda facciata con la scritta Diamond mi ha fatto ricordare che a Napoli c’era un locale chiamato “Diamond Dogs”, un locale alternativo dove si faceva buona musica. So che in questi giorni c’è una mostra per ricordarlo. C’è qualche attinenza con il palazzo romano?
    Azzeccatissimo, come al solito, il Capitan Uncino che accompagna con allegria… che elle quelle nonne sorridenti!!!!
    Sta finendo la domenica….buona settimana Piero!

    Mi piace

  2. Buona settimana anche a te, Fausta.
    Si quelle nonne sono bellissime.
    Ci ho parlato un pò, mentre andavo in giro tra quei palazzi colorati.
    Gli oho chiesto com’era, che avevano deciso, nel rione, di far dipingere le facciate.
    E loro mi hanno raccontato che era stata una decisione condivisa da quelli che abitavano lì e… ovviamente non hanno saputo spiegarmi bene, ma erano dolcissime.
    Poi mi hanno cominciato a raccontare che stavano di tanti anni, dal 1948, quando qualcuno (che non ho capito bene chi era, forse una loro vicina, o una parente, non so) era incinta.
    E hanno cominciato quasi a litigare perchè non si trovavano con i cnti.
    Forse era il 1949.
    No.
    Era il 1948.
    Io me ne stavo a guardare, come in una specie di palco privilegiato nel teatro della vita, dove si vive e si recita la parte più bella, quella libera, quella di potersene stare a sentire due nonne che rivivono oggi la vita di ieri, che non è mai passata del tutto davvero…
    Poi mi hanno detto che da quando c’erano quei disegni sui muri, passava tanta gente, nel quartiere, turisti, giornalisti, registi, attori…
    Allora ho chiesto loro se potevo fotografarle e loro, gentilissime, mi hanno dato il permesso.
    Vorrei regalargli il video, le foto, ma non so come fare.

    Le .. location sono due.
    Il primo palazzo, quello tutto colorato, con la nave, i pesci blu e bianchi, le banane gialle e le facce tutte colorate, sta all’Ostiense, non molto lontano da casa mia.
    Era una struttura militare, non so bene, una specie di caserma.
    Poi, è stata occupata, associazioni volontarie, un centro sociale, non ci sono mai entrato.
    Ho visto che c’è anche la sede di LIbera, mi pare.
    Gli altri palazzi, quelli delle nonne, sono a Tor Marancia.
    Li hanno dipinti da poco, e sono diventati anche famosi, ci sono tanti articoli sui murales di Tor Marancia, su internet.

    Beh, adesso ti saluto.
    Buona serata.
    Piero

    Mi piace

  3. Grazie! Sono d’accordo con te… è un privilegio e un dono poter gustare i racconti improvvisati di persone che non conosci ma aprono con semplicità il loro libro dei ricordi!

    Mi piace

  4. Mi piace sì! Mi piace, mi piace,mi piace! Uno scoppio di vita. Bellissima esperienza per te, lo immagino, specie i momenti passati ad ascoltare il racconto delle nonne. Sbaglio? :-))
    Bravissimo, come sempre…
    Ciao

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...