STORIE DI UN’OMBRA (Photopost)

Photo by Pierperrone
Photo by Pierperrone

Galleria di foto, clicca qui sotto (o sulla foto sopra):

STORIE DI UN’OMBRA
PHOTOPOST
OLTRE LA LINEA

Racconta una storia arcana
l’ombra rimasta impigliata
nei miei fili di luce invisibili.
Così in catene, quell’ombra, piano,
nella mente mia si fa immagine cara,
ricordo, memoria… volto, figura,
anima di remota bellezza, desiderio
di baci e calore commosso d’amore…
Una fredda sera, nel buio molle,
regnano strane creature e forme
immateriali pensieri e peso grave.
Il passo mio s’acquatta sul tappeto
del silenzio e gli occhi, muti, acuti,
mirano ad infinite distanze indistinte.
Cosa mai chiedono queste mute labbra
a quest’aria che bevo, con sete e voluttà
come nero calice di nero vino odoroso?
Un sorso di vita, pieno, e intenso,
d’inebriante profumo avvolto e misteri
d’essenze e preziose urticanti spezie …
Sapor di profondità madide, ove l’ombra
si condensa e precipita nell’abissale
sapienza filosofale della pietra d’oro.
Sanguinano gli stecchi lampioni densi
rivi di luce raggrumati in terra,
raccolti in scialbi laghi sciabordanti…
Stelle elettriche, infitte al cielo
nero, gocciano coni di luce d’ambra
e spandono intorno l’umido afrore
dell’inverno che m’avvolge di terra…
Che sapore ha il silenzio? Che suoni?
Che melodiose canzoni effonde il freddo
tempo in una sera muta e nera?
Note cristalline di fanali, acuti,
che corrono, veloci, sulla strada,
e svaniscono, sirene feroci, ingoiate
dal nulla, in agguato, in una curva.
Gravi echi, respiri profondi, sgorgano
da polle affondate nelle viscere
della terra, rotolano e rimbalzano
nel vuoto delle piazze, nei deserti
sconfinati dei giardini annegati
nel buio, nelle profonde caverne
che perforano l’anima, in una sera
come questa.

Annunci

4 pensieri riguardo “STORIE DI UN’OMBRA (Photopost)

  1. Questa poesia mi dà la sensazione di un mosaico di momenti colti nel medesimo tempo, non so…potrebbe essere il tempo di una passeggiata, o una pausa trascorsa alla finestra. Comunque sia, seppur diversi sembrano legati ad un’unica esperienza.
    Mi piace molto l’inizio, dove il buio ha un sapore caldo, consolatorio, familiare. E’ un buio che non incute timore, non dà la sensazione di non avere il controllo della realtà, ma la fugge proprio. Sensazione questa che pervade anche il resto dei versi, ma che qui è sicuramente più intensa,
    Notevole quegli “occhi muti” muti perchè non hanno la presunzione di vedere ma si lasciano quasi andare, si lasciano trasportare verso una dimensione sconosciuta senza la paura appunto di cui parlavo prima. Non si ha il controllo della realtà ma va bene così, accettano, anzi, cercano questo ignoto, quasi fossero sicuri che sarà certo migliore della realtà conosciuta.
    E poi, l’immersione che coinvolge tutti i sensi e che dà l’idea esatta di questo abbandono che tutto trasforma, che acuisce le percezioni e l’mmaginazione e che è sempre così stupefacente!
    Bella davvero!
    Un abbraccio

    Mi piace

  2. Diciamo che è una passeggiata, cara Patrizia, o una serie di scatti fotografici, o le considerazioni, o i pensieri che vagano nell’ombra.
    Storie, possono essere, schegge, immagini, flash, spot…
    Un procedere a tentoni fra sentimenti distratti, svagati, spensierati, o forse no, compresi nella dimensione di ciò che vaga nel tempo o nello spazio e si perde …
    Non lo so, amica mia.
    Diciamo che la poesia, questa, intendo, è l’altra faccia delle foto che girano sull’altro blog.
    Diciamo che quelle foto sono in bianco e nero e che questa è una poesia in bianco e nero.
    Grazie sempre per l’affetto che la tua presenza mi assicura.
    Sei molto cara.
    Un abbraccio,
    Piero

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...