ENERGIE VIVE

ENERGIE VIVE

Lavori in corso per :

FESTIVAL “ENERGIE VIVE”

Il festival “ENERGIE VIVE” ha come protagonisti giovani attori, musicisti, performer, registi, fotografi e, comunque, creativi, che hanno voglia di “dire qualcosa” per dare un segno della propria energia creativa, emergenti che cercano spazi per lasciare il proprio segno, piccolo o grande che sia, nella cultura della città.

Il festival vuole tenersi al di fuori dei consueti ed un po’ consumati circuiti di talent school che sfornano prodotti o produttori di arte commerciale per soddisfare le esigenze dello show-business.

“ENERGIE VIVE” è un contenitore-show per eventi artistici musicali, teatrali, cinematografici e performativi in generale ed ha lo scopo di far emergere o valorizzare le energie creative di cui vive e si nutre, oggi, la società multiculturale romana.

Nuove tecnologie e nuovi mezzi di comunicazione stanno cambiando il modo di fare “arte”, di “dire le cose dell’arte” e, più propriamente, stanno cambiando il mondo delle “cose” che diventano “arte”: il festival “ENERGIE VIVE” è un ponte per unire la distanza fra “l’arte delle radici”, che lega i cittadini di oggi alla propria storia ed al proprio vissuto e “l’arte oltre la frontiera”, che sa vedere, già oggi, il mondo che verrà domani.

L’arte è sempre profetica, nel senso che l’artista, come un viaggiatore del futuro, racconta in anticipo quello che normalmente sfugge allo sguardo sul presente dei suoi contemporanei: le “ENERGIE VIVE” sono il propellente per dare una spinta a quella navicella del tempo.

 

Il carattere sperimentale della prima iniziativa del festival romano “ENERGIE VIVE” ha suggerito agli organizzatori – IL PUEBLO onlus – di dare un palco, per tre serate estive, collocate nella seconda metà di luglio 2012, alle “VOCI”, alle “NOTE” ed alle “IMMAGINI” dei giovani artisti che desiderino salire sopra un palco per “dire”, “trasmettere”, mostrare”, “comunicare”… in una parola, dar fuoco alle proprie “ENERGIE VIVE” ed incendiare, per il tempo della propria performance, una piazza.

Le “VOCI” narrano il contenuto delle cose che si smaterializza in parole, senza per questo, perdere il proprio peso e la propria durezza. Storie, piéces, poesie, si avvicenderanno su un palco più grande, mentre, di fronte, su uno speaker corner creato per la serata, ognuno potrà “dire la sua”, con brevi interventi di cinque minuti.

Le “NOTE” lanceranno nell’aria le proprie vibrazioni per trasmettere l’energia della musica dal vivo. Gruppi amatoriali e no si avvicenderanno sul palco per dare il fuoco del proprio messaggio universale ad una serata nella quale, per una volta, il mondo tornerà ad essere uno spazio senza frontiere.

Le “IMMAGINI” sono il riflesso dell’anima di chi guarda. Foto, proiezioni, video, cortometraggi, daranno luce ed ombra a brevi fotogrammi della realtà, disegnando su un grande schermo bianco il ritratto di un mondo reale e concreto con i pennelli immateriali della fantasia e del colpo d’occhio dei giovani artisti.

 

5 pensieri riguardo “ENERGIE VIVE

  1. Caro Piero,

    … è quì che ti volevo…, salta sul palco quando si terrà il Festival multicolre,
    non può mancare un buon Artista come te, della parola, e non solo, del pensiero, e ancora.. suoni, immagini..
    Bellissima l’immagine di ‘energie vive’ , un lavoro in corso, stringere vite, rinsaldare per una buona tenuta di collegamento.
    Pensavi ti avessi dimenticato?
    Leggo sempre, stupita per la tua bravura, i tuoi post.
    Non mi stupirei di trovarti lì, per il piacere di vederti in qualche modo, di ascoltarti .
    E magari ci hai già pensato.. perchè no?

    Ti mando l’abbraccio di sempre

    A presto, spero,
    Minetta

    Mi piace

  2. Carissima Minetta,
    forse qualcosa metterò in mostra, ma devo vedere. Sai non so se i miei scritti abbiano davvero una possibilità di avere un pubblico. ogni tanto ci provo a mettere insieme … un’antologia dei raccontini che mi piacciono di più, vorrei farne una pubblicazione, magari solo un pdf da mettere su uno di quegli scaffali delle librerie virtuali che stanno nascendo ora.
    Ma non solo ci vorrebbe tanto lavoro, poi mi accorgo che quello che è nato per il blog non si può facilmente trasformare in un libro. Io parlo per me, non dico in generale, che invece presenta casi di successo clamoroso.
    Ma… chissà, tu sai che io sono un imprevedibile, io sono tanti, non sempre quelli vanno tutti d’accordo e… chissà…
    Un abbraccio affettuoso e grazie sempre della tua presenza
    Piero

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...