SONO

NEL ROSSO IL SOFFITTO DI UN SOGNO - Rosanna NICOLETTI

Sono diventato aria, libera e leggera.

Profumo di gelsomini e fiori di papavero.

Sono giallo come il grano e azzurro e d’oro,

come il cielo che mi abbraccia e il tramonto

che la sera veste di seta delicata. Sono rondine

allegra e spensierata  e con l’ala, agile, sospingo

il tempo un pò più in là, dove l’arancio arrossa

e, tingendosi d’argentei riflessi, il nero della notte

non incute più paura. Sono acqua e pioggia viva,

son la fredda terra bruna e il fuoco che la brucia.

Sogno sono, materia vaga delle ombre, vento lieve

o monsone disperato. Il mio soffio di luce accende

il buio, e carezza i muti occhi stanchi di esuli e  poeti.

 

 

Annunci

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. fata scalza ha detto:

    Bravo… mi piace!
    Più elementi che racchiudono l’unicità…
    Una buona serata
    Fata scalza

    Mi piace

  2. mistral ha detto:

    Sei La carezza di madre natura
    dentro un viaggio di polvere di stelle.

    Bentornato amico Piero
    Mistral

    Mi piace

  3. pierperrone ha detto:

    Ciao, cara Fata.
    Grazie di essere passata a trovarmi.
    In questa repubblica i concittadini sono sempre i benvenuti: non ci sono visitatori, ospiti o stranieri. Chi vuole, è a casa sua.
    A presto,
    Piero

    Mi piace

  4. pierperrone ha detto:

    Carissima Mistral, le tue parole mi fanno solo immenso piacere.
    Un abbraccio, cara amica,
    Piero

    Mi piace

  5. fata scalza ha detto:

    Grazie…il tuo pensare è in sintonia con la mia spontaneità…
    Un sorriso, a presto
    Fata scalza

    Mi piace

  6. ANGELO ha detto:

    Mi viene da dire; COGITO ERGO SUM….

    Mi piace

  7. mistral ha detto:

    Ciao e felice onomastico.
    Mistral

    Mi piace

  8. pierperrone ha detto:

    Ciao, Angelo, grazie per il tuo commento.
    Cogito ergo sum?
    Può essere.
    Io direi, però:
    In omnia sumus !

    Piero

    Mi piace

  9. pierperrone ha detto:

    Carissima Mistral, grazie degli auguri!
    A presto
    Piero

    Mi piace

  10. girasole ha detto:

    Che belli questi versi…così lievi e nello stesso tempo, come un urlo vitale di fronte all’autenticità degli attimi. Bella davvero! Leggerla mette energia dentro.
    Ciao!

    Mi piace

    1. pierperrone ha detto:

      Io penso che ognuno di noi è parte della natura e conserva dentro di sè qualche granello della polvere primordiale che ha dato la vita al tutte le cose che ci circondano.
      Geazie a quella polvere possiamo ancora entrare in sintonia che la natura, con il mondo di cui facciamo parte.
      Ma non mi riferisco ad una sintonia … intellettuale.
      Dico proprio nel senso … fisico: quando accarezzi il marmo di una statua che ti ha fatto innamorare, quando bevi l’aria che respiri, quando diventi il profumo di un fiore, quando i tuoi occhidanno il colore all’azzurro del cielo… ecco, ecco come agisce la polvere primordiale…
      Un abbraccio.
      Piero

      Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...