NILO ROSSO

Il madido flusso dell’acque,

perenne carezza del tempo

alle torride sponde del Nilo,

s’è piagato di rosso

riflesso.

 

Ignara scivola lenta la barca

cullata dall’onda ch’è cheta.

Il vento non morde la vela.

E’ caduto. Riposa,

guerriero.


Esita, sbanda la piatta felùca

sotto l’ultimo dardo solare.

Pesante conduce un corteo

di miseri corpi

d’eroi.

Al trionfo dei gloriosi fasti passati,

ai templi, alle tombe, agli dei !

All’eterno mesto riposo.

Alle ombre del regno

d’Anubi.

Son state quelle carni squarciate

studenti e pastori, fornai,

miserabili figli  di madri !

Povera gente

perduta.


Scivola il fiume e piano sospinge,

lontano, la rabbia … o il sogno.

Speranza concima quel limo

nella dura terra

del mondo !

2 pensieri riguardo “NILO ROSSO

  1. Cara Paola, grazie.
    Trovo che stia accadendo qualcosa di molto difficile e forte sulle coste di fronte.
    Si vede.
    Basta andare a guardare.
    Si vedono cose che spaventano, sconcertano, attizzano speranze, sogni, utopie…

    POsso addirittura pensare … sperare che di lì stia sorgendo il nuovo mondo….

    Chissà!?

    Intanto non possiamo non avere una parola di pietà per i morti.
    Il potere che usa le armi è ingiusto, sempre.
    Ha fallito.
    Manganelli, fucili, carri armati …
    Non è quella la democrazia!

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...