… stanchezza su tutte le membra dell’uomo…

Le parole sono inutili, non possono restituire il sorriso a chi ha perduto tutto ed ha subìto anche la sventura di conservare la vita, per tenere memoria del lutto e del dolore.

L’amore che porto per la poesia mi consente di rompere rispettosamente il silenzio, unico, altrimenti, dovere, oggi, oltre quello di porgere un aiuto alle popolazioni di Haiti che si sono viste devastate nel corpo  e nei sentimenti, dilaniate da un mostro che le ha assalite a tradimento.

Non so se, sui loro volti muti ed increduli, si formerà più un pur triste dolente sorriso.

Ma, mi auguro che, come sa dire Pavese, pur di fronte alla furia della natura,

Si piegano le labbra dell’uomo
rassegnate, a sorridere davanti alla terra.

“Mito”

Verrà il giorno che il giovane dio sarà un uomo,
senza pena, col morto sorriso dell’uomo
che ha compreso. Anche il sole trascorre remoto
arrossando le spiagge. Verrà il giorno che il dio
non saprà più dov’erano le spiagge d’un tempo.

Ci si sveglia un mattino che è morta l’estate,
e negli occhi tumultuano ancora splendori
come ieri, e all’orecchio i fragori del sole
fatto sangue. È mutato il colore del mondo.
La montagna non tocca più il cielo; le nubi
non s’ammassano più come frutti; nell’acqua
non traspare più un ciottolo. Il corpo di un uomo
pensieroso si piega, dove un dio respirava.

Il gran sole è finito, e l’odore di terra,
e la libera strada, colorata di gente
che ignorava la morte. Non si muore d’estate.
Se qualcuno spariva, c’era il giovane dio
che viveva per tutti e ignorava la morte.
Su di lui la tristezza era un’ombra di nube.
Il suo passo stupiva la terra.

Ora pesa
la stanchezza su tutte le membra dell’uomo,
senza pena, la calma stanchezza dell’alba
che apre un giorno di pioggia. Le spiagge oscurate
non conoscono il giovane, che un tempo bastava
le guardasse. Né il mare dell’aria rivive
al respiro. Si piegano le labbra dell’uomo
rassegnate, a sorridere davanti alla terra.

Cesare Pavese –

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. teoderica ha detto:

    Una spada di Damocle terribile per Haiti………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

    Mi piace

I COMMENTI SONO GRADITI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...